Cerca nel sito 
 
Search
Temi e Contributi

Modalità e termini di esercizio del diritto di recesso del socio di  S.r.l.

Tra le numerose e significative modifiche introdotte dalla riforma societaria, la vecchia concezione della partecipazione in S.r.l., vista come vincolo associativo indissolubile, ha lasciato il posto ad una concezione più moderna, di investimento rimborsabile al socio che non concordi su alcune modifiche dell’organizzazione societaria deliberate dalla maggioranza. 
Il  diritto di recesso del socio si pone, pertanto, quale strumento per ottenere lo scopo di fuoriuscita dalla società. Nelle modalità di esercizio, tuttavia, restano numerose zone d’ombra, forse dovute alla frettolosità con cui è stata riscritta la normativa sulle s.r.l. nel suo complesso, o forse frutto dell’ampia autonomia che a tali tipologie di società si è voluto affermare. Anche per tale tematica si pone il ben noto problema di integrare le carenze normative con un'interpretazione per quanto possibile coerente con lo spirito dell’innovazione legislativa.

Per proseguire la lettura scaricare il documento collegato.


a cura di: 

dott.ssa Anna Domenighini

pubblicato su:

Le Società, n. 6 2007

Documenti Collegati Riservati

Professionisti

Ingrandisci

Attività

Ingrandisci