Cerca nel sito 
 
Search
Notizie

Confermata la soggettività IRES e IVA delle reti-soggetto

L’Agenzia delle entrate, commentando le modifiche normative all’istituto del contratto introdotte dai decreti Sviluppo e Sviluppo-bis, ha riconosciuto autonoma soggettività IRES, IRAP e IVA alle reti dotate di soggettività giuridica (reti-soggetto).

Come chiarito dalla circolare del 18 giugno 2013, n. 20/E, infatti, le reti che acquisiscono soggettività giuridica diventano autonomo centro di imputazione degli effetti giuridici anche ai fini tributari, qualora ricorrano anche tutti gli altri presupposti d’imposta. L’ottenimento della soggettività giuridica (e, conseguentemente, della soggettività tributaria) è facoltativa e condizionata all’iscrizione del contratto nella sezione ordinaria nel registro delle imprese.

La circolare, infine, fornisce dei chiarimenti in relazione ai seguenti aspetti:

  • fatturazione dei costi e dei ricavi di rete in capo alle singole imprese in caso di rete priva di soggettività (rete-contratto);
  • imponibilità pro-quota, in capo alle imprese partecipanti, degli interessi attivi maturati sul c/c aperto a nome di rete-contratto; 
  • corretta imposta di registro da applicare alla registrazione del contratto di rete; 
  • sospensione di imposta per gli utili destinati al fondo patrimoniale per realizzare il programma comune di rete.